Home » Scritti dalla libertà 1910-1926 by Antonio Gramsci
Scritti dalla libertà 1910-1926 Antonio Gramsci

Scritti dalla libertà 1910-1926

Antonio Gramsci

Published May 2012
ISBN :
Paperback
639 pages
Enter the sum

 About the Book 

Questa raccolta di scritti gramsciani si focalizza sul periodo dellautore, aprendosi con un componimento scolastico del 1910, nella Sardegna natìa, quando lo studente diciannovenne comincia a confrontarsi con le ingiustizie del mondo. Passa quindiMoreQuesta raccolta di scritti gramsciani si focalizza sul periodo dellautore, aprendosi con un componimento scolastico del 1910, nella Sardegna natìa, quando lo studente diciannovenne comincia a confrontarsi con le ingiustizie del mondo. Passa quindi attraverso la decisiva esperienza torinese (1911-1922) nella quale, mentre si forma a contatto con la cultura positiva di quellAteneo, scopre, insieme con il socialismo, il mondo della produzione industriale e i suoi protagonisti, gli operai, uomini di carne e ossa, delle cui esigenze si rende interprete e delle cui lotte diventa il più appassionato sostenitore. La Grande guerra e la Rivoluzione russa sono gli eventi intorno ai quali ruota il giornalismo gramsciano, capace di associare rigore da scienziato sociale e milizia da partigiano (come scrive nel celebre editoriale de La Città Futura, contro gli Indifferenti, nel 1917). Seguono infine testi più specificamente legati allimpegno di dirigente nel Partito comunista, ancora a Torino, quindi a Mosca, Vienna, Roma- fino allarresto del 1926. I 150 testi qui raccolti costituiscono la più ampia e rappresentativa selezione del pensiero di Gramsci uomo libero oggi in circolazione, arricchita dagli apparati (note ai testi e schede sui personaggi, movimenti, giornali, eventi) dei curatori. Il saggio introduttivo, di Angelo dOrsi, offre una chiave lucida e documentata per comprendere e contestualizzare gli scritti gramsciani, sottolineandone limportanza, ed evidenziando la continuità e la discontinuità rispetto al grande zibaldone dei Quaderni del carcere.